venerdi 24 aprile mercato contadino
venerdi 24 aprile mercato contadino

Mercati contadini anticipati a venerdì 24 aprile, Giornata della Terra, consegne a domicilio Terra Box

Al fine di garantire a cittadini e consumatori una spesa a Km0 in un luogo all’aperto e con tempi di attesa contenuti, preso atto della previsione di lunghe file ai supermercati nella giornata prefestiva di Venerdì 24 aprile, abbiamo deciso che i Mercati Contadini di Ariccia, Albano e Pavona non si svolgeranno sabato 25 aprile, ma avranno luogo nella giornata di  VENERDI’ 24 aprile e DOMENICA 26 aprile 

I mercati si svolgeranno, come al solito, in massima sicurezza e nel pieno rispetto delle misure di tutela della salute in funzione anti-Covid19.

Ci auguriamo che presto con l’inizio della “Fase 2” anche gli altri Mercati Contadini possano riaprire i battenti. I nostri produttori agricoli, quando le amministrazioni comunali ed i municipi ce l’hanno permesso, sono rimasti eroicamente in prima fila per per tenere aperti i mercati contadini e garantire a famiglie e cittadini l’approvvigionamento di materie prime locali freschissime e di qualità provenienti da piccole aziende agricole a conduzione familiare.

I nostri mercati hanno dato l’opportunità a numerosi cittadini, anche in questo tempo d’emergenza nazionale, di non essere costretti a piegarsi al monopolio dell’offerta alimentare dell’agroindustria e dei supermercati (dove per alcuni prodotti si sono registrate ingiustificabili impennate di prezzi) e di effettuare gli acquisti di filiera corta in contesti all’aperto di maggior sicurezza rispetto ai luoghi al chiuso delle medie e grandi strutture di vendita.

Inoltre, in aggiunta a quanto in parte garantito da singoli produttori, abbiamo organizzato un servizio di consegne a domicilio del TERRA BOX, un paniere di prodotti agricoli freschissimi e di qualità in grado di coprire il fabbisogno di un’intera famiglia. (3 tipologie a scelta di TERRA BOX con Pane a lievitazione naturale con farine macinate a pietra, uova biologiche o di allevamenti ecosostenibili all’aperto,  mozzarella e formaggi di lavorazione artigianale, frutta e verdura freschissima e di qualità, carne chianina biologica e legumi)

ll “TERRA BOX“, per ora distribuito a Roma sud, Castelli Romani e Ciampino, è stato realizzato appositamente per andare incontro a tutte le famiglie che apprezzano i nostri prodotti e non possono raggiungerci!
Di seguito il link attraverso cui potrà effettuare l’ ordine chi non potrà raggiungere i nostri  mercati: https://www.mercatocontadino.org/public/terra-box-ordina/

Siamo disponibili a servire anche altri quartieri di Roma con la consegna a domicilio dei nostri TERRA BOX. Fateci sapere via email qual è la zona in cui vorreste ordinarli e vi faremo sapere se sarà possibile effettuare le consegne.

Per facilitare logistica e trasporti e poter accontentare tutti è importante che gli ordini siano aggregati per aree omogenee. Vi chiediamo pertanto di formare con parenti ed amici dei piccoli gruppi di acquisto per effettuare ordini plurimi. Qualcuno di voi si è già organizzato per formare gruppi di acquisto condominiale che rappresentano anche un’occasione di socializzazione e cooperazione tra condomini che per anni vivono uno accanto all’altro senza nemmeno conoscersi. Scriveteci al nostro indirizzo di posta elettronica e fateci sapere: info@mercatocontadino.org.

 
Con i nostri mercati locali non solo abbiamo portato cibo migliore sulle nostre tavole, ma abbiamo dato un contributo fondamentale per mettere al centro della nostra vita il diritto alla salute e ad un cibo sano in un mondo non devastato. Per questo i MERCATI CONTADINI DI ROMA E CASTELLI ROMANI si mobilitano insieme a  Navdanya International e ad altre organizzazioni internazionali per la giornata mondiale della Terra del 22 aprile. Stiamo vivendo, in conseguenza dell’emergenza sanitaria Covid, un momento di grandi trasformazioni sociali e non sappiamo in quale direzione andranno le politiche per il cibo del nostro paese. Difendiamo la terra per difendere il nostro cibo sano.
 
Leggi integralmente e condividi il manifesto di cui di seguito ti riportiamo alcuni stralci.

“Siamo una cosa sola con Terra, non siamo separati da essa, non siamo i suoi dominatori, proprietari e conquistatori, non siamo superiori ad altre specie, come il dogma antropocentrico vorrebbe farci credere.
Questa pandemia non è un “disastro naturale”, come non sono disastri naturali l’estinzione delle specie e i fenomeni climatici estremi. Le epidemie emergenti sono antropogeniche – provocate dall’agire umano.Per evitare future pandemie, carestie e un possibile scenario in cui le persone vengano considerate sacrificabili, dobbiamo andare oltre il sistema economico globalizzato, industrializzato e competitivo. La localizzazione lascia spazio alla prosperità delle diverse specie, delle diverse culture e delle diverse economie locali.

Rendiamo permanente la deglobalizzazione dell’economia e localizziamo la produzione. Come si è visto durante la pandemia, le comunità alimentari locali sono state in grado di fornire e distribuire regolarmente il cibo, mentre le catene alimentari globalizzate, in alcune parti del mondo, sono crollate e si sono verificate speculazioni e innalzamenti dei prezzi.
Le multinazionali e i miliardari che con il loro operato hanno dichiarato guerra alla Terra e provocato le molteplici crisi che il mondo sta affrontando, si stanno ora preparando ad intensificare l’agricoltura industriale attraverso la digitalizzazione e l’intelligenza artificiale. Stanno immaginando un futuro di agricoltura senza agricoltori e di cibo artificiale prodotto in laboratorio.”
Grazie e buona vita!