roma mercato contadino prenestino venerdi
roma mercato contadino prenestino venerdi

INAUGURAZIONE A ROMA DEL MERCATO CONTADINO PRENESTINO DI PARCO PRAMPOLINI

Rimandato ai prossimi Venerdì, presto debutterà a Roma, nel V Municipio, il Mercato Contadino Prenestino.

Il Mercato si svolgerà ogni Venerdì mattina all’interno di Parco Prampolini (Via Camillo Prampolini, 27 00177), nell’ambito di un progetto di agricoltura sociale e multifunzionale che vede la collaborazione tra il Dipartimento Politiche Sociali di ROMA CAPITALE, un raggruppamento di cooperative sociali ed agricole, ASL Roma2, la Rete Mercati Contadini Roma e Castelli Romani e l’Orto Botanico dell’Università di Tor Vergata diretto dalla Professoressa Antonella Canini.

La data di inaugurazione del 25 novembre non è casuale. Il 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, è stata scelta per sottolineare l’importante ruolo della donna nell’agricoltura e nell’attività di cura per le persone e per i soggetti fragili.

Alle ore 11.00 “Un Cameo per la libertà” performance di teatro-canzone a cura del Laboratorio IncontrArti, Centro Diurno “La fabbrica dei sogni – CSM D6 ASL RM2, inoltre partecipazione straordinaria dell’attrice Benedetta Badaracco che dedicherà un reading poetico a tutte le contadine delle piccole aziende agricole a conduzione familiare ed a tutti i partecipanti e sostenitori di questa nuova gradita iniziativa.

Nella splendida cornice del Parco Prampolini il mercato contadino si svolgerà ogni venerdì dalle 8,30 alle 13,30 offrendo un servizio in più per le tante famiglie che frequentano questo bellissimo parco–giardino e per la numerosa popolazione che gravita intorno all’asse viario della Prenestina/ Collatina.

Tanti i doni per i cittadini di questo quartiere in occasione dell’inaugurazione.

St’Orto Prenestino donerà delle piantine a tutti i cittadini partecipanti come buon auspicio per pratiche di agricoltura e giardinaggio domestico e quale contributo alla diffusione della “cultura del verde urbano e dell’ambiente”.

L’azienda agricola Velocci donerà la pasta madre: imparare come fare in casa un pane buonissimo e digeribile, senza forni costosi o attrezzature particolari. Si può ritornare, come ai “tempi di una volta” a fare il pane in casa, una pratica comune a tutti i popoli del mondo, da riscoprire nella sua semplicità per dare al nostro cibo quotidiano un sapore dimenticato.

L’azienda agricola Ivan Il Re del pane offrirà in degustazione il pane ai 7 cereali a lievitazione naturale il “Brigante” e l’azienda agricola Agrilife donerà delle ricette “antispreco” per utilizzare gli avanzi del pane e offrirà dei legumi, quale simbolo di buon augurio e abbondanza.

L’azienda agricola Dr. Vandelli di Velletri donerà delle ottime tisane calde.

L’azienda agricola Galline Felici offrirà in degustazione uno zabaione freschissimo con le uova appena deposte da galline libere di razzolare in campagna!

Perché il dono è il modo dell’incontro con la vita, e con l’altro, avvicina le persone, consente all’uno, donatore e ricevente, di vedere il volto dell’altro: il Mercato Contadino non è soltanto scambio di merci ma un vero e proprio luogo di scambio di idee, passioni e culture.

Il Mercato Contadino – completando e diversificando i progetti di rilevanza sociale e ludica previsti nel parco – darà la possibilità a tanti cittadini di acquistare prodotti alimentari freschissimi e di qualità, di filiera corta, direttamente dai produttori di piccole aziende agricole dei Castelli Romani, dell’agro-romano e degli altri territori del Lazio.

Tra i banchi del mercato, tante degustazioni tra prodotti biologici e tipici, con certificazione Igp, Doc e Dop, frutta e verdura appena raccolta, olio extra vergine spremuto a freddo, mozzarelle di bufala, formaggi freschi e stagionati, carne e insaccati, pane lavorato con la pasta madre, uova di galline allevate all’aria aperta e altri prodotti, tra cui confetture e marmellate, farine e legumi, dolci da forno, vini doc, miele.

Ti invitiamo a venirci a trovare al mercato contadino degli agricoltori a km0, a condividere il nostro progetto di filiera corta, a cambiare il tuo impatto sul mondo. A dire tanti “NO” con un “SI’” al nostro mercato: un no ai tir sulle strade, al petrolio che li muove, all’agricoltura fatta di chimica, agli imballaggi-rifiuto che hanno preso il posto dei prodotti…Fai una scelta diversa con il tuo SI’ al nostro mercato contadino!

Per un sempre maggior numero di consumatori, la spesa è diventata un’occasione di scambio e di comunicazione, con un codice simbolico analogo a quello che si manifesta nelle attività del tempo libero e dell’intrattenimento: i produttori raccontano i propri prodotti e la propria vita su di un “palcoscenico” in cui il consumatore non è più un soggetto passivo, l’ultimo anello di una filiera lunga in cui il cibo non ha alcun legame con il territorio di consumo e le storie di vita di chi produce ed acquista il cibo.

Anche in quest’ottica l’esperienza del Mercato Contadino di Parco Prampolini sarà l’occasione per favorire il contatto di molti giovani con il mondo agricolo, anche per incentivare i giovani ad un’alimentazione più corretta e per comprendere il percorso che le materie prime fanno dal campo alla tavola.

L’Orto Botanico dell’Università di Tor vergata è ormai un punto di riferimento per la ricerca, l’innovazione e per la divulgazione della sostenibilità, si occupa ormai da oltre 10 anni di progetti di integrazione sociale utilizzando il verde e la natura in collaborazione con istituzioni locali e nazionali” dichiara la prof.ssa Antonella Canini Direttore dell’Orto Botanico dell’Università di Roma Tor Vergata

Il progetto voluto a Parco Prampolini da Roma Capitale è un’esperienza di sviluppo di impresa sociale per l’integrazione socio-lavorativa di persone fragili e per la diffusione, tra i cittadini del territorio e la popolazione dell’intera città, della “cultura del verde urbano e dell’ambiente” e la promozione di una sensibilità verso la sostenibilità volta anche ad assumere uno stile di vita sano preferendo acquisti cosiddetti a “Km zero” e di filiera corta.

Per questo la nascente impresa sociale “St’Orto Prenestino” in collaborazione con l’Orto Botanico dell’Università di Roma Tor Vergata, ASL Roma2, Dipartimento Politiche Sociali e Salute Comune di Roma e V Municipio, ha voluto coinvolgere la Rete dei Mercati Contadini di Roma e Castelli Romani per offrire un’occasione in più di arricchimento culturale oltre che un servizio utile e sano per i cittadini del territorio.

Il mercato in questa accezione non è soltanto un momento di acquisto ma diventa un evento culturale di scambio di esperienze, di idee e di informazioni.”

Vi ricordiamo che tanti produttori del territorio si danno appuntamento al mercato contadino per diffondere la filiera corta ed il mangiare locale ai Castelli Romani, a Roma Capannelle, a Roma Infernetto, a Roma Eur Torrino e ora anche a Roma Prenestino.

Tutti sono invitati a portare sempre con sé la sporta per evitare lo spreco di involucri! Sosteniamo le piccole aziende agricole a conduzione familiare!

Buon cibo!

www.mercatocontadino.org

inaugurazione roma mercato contadino prenestino venerdi

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.