CIBO per la SALUTE - Mandigu Pro Sa Salude
CIBO per la SALUTE - Mandigu Pro Sa Salude

CIBO PER LA SALUTE – MANDIGU PRO SA SALUDE: Coltivare la Biodiversità per la Vita della Terra. 17 e 18 Novembre

Nelle giornate del 17 e 18 Novembre, presso Città dell’Altra Economia l’Associazione Culturale i Sardi a Roma (Acrase Sardi A Roma, Maria Lai) e Navdanya International, in collaborazione con la Regione Autonoma della Sardegna, Sardigna Terra bia, FASI (Federazione Associazioni sarde in Italia) e il Mercato Contadino Roma e Castelli Romani, hanno organizzato un evento dedicato ai temi: Cibo e Salute (in sardo Mandigu pro sa salude) e tutela della Biodiversità.

È sempre più evidente come il cibo di cui ci nutriamo sia una componente essenziale per la nostra salute. La comprensione della connessione tra alimentazione e benessere fisico, mentale, spirituale, economico e sociale ha radici profonde e antiche. La qualità, la ricchezza di nutrienti, la diversità del cibo che mangiamo sono caratteristiche fondamentali per garantire il miglior funzionamento del nostro organismo. Costituiscono la materia prima cui il nostro corpo attinge per rinnovarsi e trarre energia.

Allo stesso modo è essenziale riconoscere lo stretto legame tra la qualità del cibo che mangiamo e quella dell’ambiente e degli ecosistemi in cui viene prodotto, oltre alla catena del valore attraverso la quale viene trasformato e distribuito.

La salute della Terra e quella degli organismi viventi tutti, sono una cosa sola. Si può ottenere cibo sano solo da terreni, acque, sementi ed ecosistemi sani, la cui integrità dipende anche dalla biodiversità, che deve essere preservata ed accresciuta, che sia essa selvatica o frutto del lavoro di selezione da parte degli agricoltori attraverso i secoli. Solo ripristinando e preservando la diversità delle colture e degli agro-ecosistemi possiamo avere un’alimentazione bio-diversa. Coltivare la biodiversità è essenziale per garantire la salute della Terra e di conseguenza, la nostra.

Abbiamo scelto di dedicare due giornate a questi temi per portarne l’importanza all’attenzione di tutte e tutti, invitando a partecipare chi dedica le proprie energie ed il proprio lavoro a produrre alimenti sani e a coltivare la biodiversità.

In questa occasione, verrà anche presentato per la prima volta a Roma, il Manifesto “Food for Health (Cibo per la salute): Coltivare la biodiversità, coltivare la salute”, curato da Navdanya International ed edito da Terra Nuova Edizioni, che ha coinvolto esperti di tutto il mondo per favorire la convergenza e l’azione dei movimenti per l’agroecologia e per la salute pubblica. Si tratta di un documento programmatico che non intende solo denunciare i limiti dell’attuale sistema produttivo alimentare e i rischi connessi per la salute umana, ma anche porsi come strumento di mobilitazione per rivendicare una transizione verso sistemi alimentari locali, ecologici e diversificati.

Di seguito il programma delle due giornate:

SABATO 17 NOVEMBRE – dalle 16.00 alle 22.00

• ore 16.00 inaugurazione dell’evento ed apertura con esposizione di stand e vendita di prodotti da parte di organizzazioni/associazioni/comitati di produttori e custodi della biodiversità provenienti dalle regioni di Sardegna e Lazio.

• A seguire, un momento di confronto e condivisione di opinioni ed esperienze tra le diverse organizzazioni/associazioni/comitati partecipanti coordinato da Massimo Tanca, vicepresidente di ACRASE.

• a partire dalle 18.30, esibizioni musicali e rinfresco:

– Coro Ortobene di Nuoro

– dr.drer & crc posse di Cagliari (rap bilingue).

DOMENICA 18 NOVEMBRE – dalle 9.30 alle 20.00

• ore 9.30 riapertura con esposizione degli stand.

• ore 10.00 inizio convegno con:

Introduzione di Maria Vittoria Migaleddu Presidente di ACRASE

Ruchi Shroff, Navdanya International- Presentazione del Manifesto Food for Health

Patrizia Gentilini, oncologa ed ematologa, membro del comitato scientifico di ISDE – Basta veleni nel piatto e dentro di noi

Guy D’Hallewin, Coordinatore presso il Consiglio Nazionale di Ricerca, Cnr – Ispa Uos di Sassari – Alimentazione Sostenibile dalle aree marginali della Sardegna

Blanche Magarinos-Rey, avvocato del gruppo Artemisia: Committed Lawyers for Nature and Human Rights, specializzata in Diritto dell’Ambiente – EU Regulation on organic production and labelling: Seeds and Agrobiodiversity

Maurizio Fadda, Agronomo libero professionista e Insegnante – Il nostro Cibo: sovranità alimentare in Sardegna

Associazioni e comitati per la biodiversità: problemi e prospettive.

A moderare il dibattito: Manlio Masucci, giornalista.

• A seguire, rinfresco ed esibizione musicale con:

il Coro Ortobene di Nuoro !

Materiali di approfondimento relativi alla Campagna “Food for Health” (Cibo per la Salute): http://bit.ly/CampagnaF4H

Vi aspettiamo!